Buone pratiche

Sardegna

COMUNITA’ RINNOVABILI E STORIE DAL TERRITORIO

Comune di Borutta - Sardegna rinnovabile

Comune di Borutta

Il Comune diventa autosufficiente energeticamente al 100% sia nei consumi pubblici che in quelli privati.

Borutta, un piccolo paese di 300 abitanti, in provincia di Sassari, nell’area storica del Meilogu è stata costituita una delle prime dodici comunità energetiche italiane totalmente autosufficienti. 

Nessuna bolletta dell’elettricità per i residenti di questo paese, poiché l’energia elettrica è gratis per tutti al 100%, grazie all’utilizzo continuo di fonti rinnovabili, che rendono tutti i cittadini energeticamente autosufficienti. 

Già da tempo Borutta aveva raggiunto l’autosufficienza nei consumi pubblici di energia attraverso una serie di impianti fotovoltaici sparsi nel paese. Adesso, grazie alla costituzione della comunità energetica, il borgo diventa autosufficiente anche nei consumi dei privati e delle attività. 

Questo progetto favorisce una transizione energetica che consente il rapido abbandono dei combustibili fossili e proprio per questo il Comune prevede di erogare incentivi per consentire a tutte le abitazioni di raggiungere la classe energetica A, migliorando così l’efficienza energetica dell’intero abitato. 

Le azioni messe in campo a Borutta, garantiscono una migliore qualità della vita nel paese ed assicurano un reale risparmio in bolletta, abbattendo notevolmente i costi. Ma non solo, l’autosufficienza energetica vuole essere anche uno strumento di lotta allo spopolamento, fenomeno che potrebbe portare alla scomparsa del paese entro questo secolo e anzi, invertendo il trend demografico, favorire l’arrivo di nuove famiglie e di incentivare l’avvio di nuove attività.